Sei un amministratore?

CORSO PROFESSIONALE DI AVVIAMENTO
ALL’ATTIVITÀ DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE
ED IMMOBILIARE

Gestione Campania organizza varie sessioni di corsi professionali di avviamento all’attività di amministratori di condomini ed immobili quale contributo all’occupazione intellettuale giovanile.
La Legge 220 del 11/12/2012 che ha modificato la disciplina del condominio negli edifici, la famosa Riforma del Condominio pubblicata in G.U. il 17/12/2012 con entrata in vigore il 18/06/2013, ha stabilito che «possono svolgere l’incarico di amministratore di condominio coloro … che hanno frequentato un corso di formazione iniziale».
I nostri Corsi per Amministratori di condominio vengono organizzati presso la nostra sede.
La regolare frequenza del corso verrà certificata con attestato valido ai sensi della nuova normativa. Inoltre, al termine del corso è previsto un esame di verifica articolato in una prova scritta ed una orale, al buon esito del quale è rilasciato il relativo diploma.
Coloro che sono ammessi a frequentare i corsi per Amministratore di condominio ricevono, durante il periodo del corso, anche il supporto della nostra struttura organizzativa, sia per quanto attiene alle consulenze, sia per il continuo aggiornamento.
I corsi per Amministratore di condominio sono a numero chiuso, per cui è consigliabile una tempestiva prenotazione onde consentire la conferma della partecipazione.
Per ogni ulteriore chiarimento il personale di segreteria è a disposizione tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alla ore 13 e dalle ore 14 alla ore 18.
Tutti i corsi prevedono il raggiungimento minimo di 20 iscrizioni ed un numero massimo di 35 partecipanti. I corsi si tengono presso la sede in orario pomeridiano dalle ore 15:00 alle ore 18:00

ISCRIZIONI APERTE

La professione di Amministratore di Condominio è una professione intellettuale regolamentata dalla L.220/2012 che subordina la nomina al possesso di specifici requisiti professionali e morali.

Requisiti: il nuovo amministratore non deve aver subito condanne per reati che prevedono la reclusione dai 2 ai 5 anni, non deve essere sottoposto a misure preventive o di tutela e non deve esser annotato nell’elenco dei protesti cambiari. Inoltre, deve essere diplomato e deve aver frequentato corsi di formazione, professionale e periodica. Tuttavia, il possesso dei requisiti professionali non è richiesto all’amministratore che sia stato scelto fra uno dei condomini o che abbia svolto l’attività per almeno un anno nel triennio precedente l’entrata in vigore della nuova legge, salvo l’obbligo di formazione periodica. La perdita di uno degli elencati requisiti morali implica la cessazione dell’incarico.

l corso, ai sensi del D.M. 140/2014, è finalizzato a introdurre sul mercato nuovi amministratori di condominio professionisti, al fine di rispondere alle richieste del mercato con professionisti qualificati.

Argomenti trattati: Area Giuridica; Tecnica; Contabile-Fiscale e Psicologico – Comportamentale – Pratica

Corso per Amministratori di Condominio

Gestione Campania, presso la propria sede, organizza e svolge corsi di formazione a numero chiuso. Il programma, spazia, nell’ambito delle tematiche condominiali, dalla normativa alla contabilità del condominio, dalla parte tecnica a quella fiscale.

Il corso di 72 ore di lezione, come previsto dal D.M. n. 140/14, prevede lezioni mono-settimanali o bisettimanali, con verifica finale, superata la quale gli iscritti al corso saranno amministratori certificati Gestione Campania.
Verranno loro rilasciati:

  • diploma di partecipazione con profitto al corso di formazione professionale abilitante allo svolgimento dell’attività professionale;
  • attestazione emessa ai sensi della normativa vigente;
  • certificato di adesione all’Associazione;
  • timbro con il codice associativo.

Requisiti richiesti per accedere al corso sono quelli richiesti ai sensi dell’art. 71-bis disp. att. c.c. e, in particolare: a) diploma di scuola media superiore, b) casellario giudiziario generale nullo, c) codice fiscale, d) tre foto formato tessera, e) fotocopia documento d’identità. I requisiti di cui al punto a), b), c) potranno essere auto-certificati, ai sensi della normativa vigente.

  1. Comunione e condominio (significato, costituzione, scioglimento, norme di riferimento, parti e impianti comuni)
  2. L’Amministratore (nomina, revoca, requisiti, soggetto fiscale, compiti, rappresentanza, responsabilità, riscossioni quote, retribuzione)
  3. Assemblea di condominio (convocazione, costituzione, svolgimento, redazione verbale,presidente e segretario, deleghe, maggioranza richiesta, delibere nulle e annullabili, impugnazioni)
  4. Bilancio di condominio (Bilancio preventivo e consuntivo, loro redazione, libro giornale e libro mastro, contabilità di condominio, documentazione di condominio)
  5. Ripartizione spese (criteri, manutenzione ordinaria e straordinaria, ripartizione inquilino/proprietario, lastrici solari, spese scale e tutte le singole fattispecie)
  6. Tabelle millesimali e regolamento di condominio (approvazione, criteri, coefficienti, revisione, modifica, contenuti)
  7. Adempimenti fiscali (codice fiscale, 770, F24, quadro AC e comunicazione anagrafe tributaria, ristrutturazione edilizia e tecnica delle comunicazioni da inviare)
  8. Impianti di condominio (verifica, controlli, adeguamento, prevenzione incendi, assicurazione)
  9. Ristrutturazioni dello stabile (cantieri temporanei e mobili, ruolo dell’amministratore, redazione contratto di appalto)
  10. Leggi in materia condominiale: DL 37/2008 e l’adeguamento dell’ascensore; legge 10/91 e il riscaldamento; legge 449/97 sulle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni dei condomini;
  11. Trattazione delle più importanti questioni e controversie pratiche (cortile e parcheggi, immissione fumi e rumori, decoro architettonico e facciata, antenne, ascensori, innovazioni
  12. UNI ISO, UNI EN ISO, UNI EN e UNI;
    Direttiva 98/34/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 giugno 1998;
    Linee guida CEN 14 del 2010.
  13. Privacy e condominio. Dlgs 196/2003
  14. Legge 4/2013 Regolamentazione attività non regolamentate
  15. Utilizzo software per la gestione condominio on line
  16. Esercitazioni pratiche
  17. Esame – test di valutazione sulle materie trattate
×

Ciao, clicca qui sotto per chattare su WhatsApp.

× WhatsApp